La storia dell'ex Carcere Borbonico di Santo Stefano/Ventotene

Cenni storici

L'isola di Santo Stefano in Ventotene fa parte dell’arcipelago delle isole Ponziane o Pontine; per 170 anni a partire dalla sua apertura nel 1795 è stato attivo un carcere che inflisse ai detenuti durissime condizioni di detenzione unite a violenze. La struttura del carcere ispirata al Panopticon di Jeremy Bentham fu progettata e realizzata dall'ing. Francesco Carpi, durante il regno di Ferdinando IV d Borbone.

Gli ultimi 50 anni

  Febbraio 1965: il Ministero di Grazia e Giustizia dispone la soppressione dell’Ergastolo Maggio 1987: l’ex Carcere viene dichiarato “Bene di particolare interesse storico artistico” dal Ministero dei Beni Culturali e Ambientali

Torna all'inizio del contenuto